piastra-lisciante-arriciante.jpg

 

 

Uno strumento ormai indispensabile per mettere in piega facilmente e velocemente i nostri capelli: la piastra in ceramica.

La piastra lisciante in ceramica

La piastra per stirare i capelli è ormai entrata di diritto tra gli elettrodomestici più comuni nelle nostre case, veloce e pratica da usare, permette di mettere in piega i nostri capelli senza dover ricorrere al parrucchiere. Ben lontane però dalla tecnologia dei primi modelli in commercio - che rovinavano e bruciavano i nostri capelli - sono le moderne piastre oggi in commercio, tra tutte, quelle con le placche in ceramica sono sicuramente tra le più vendute, perché grazie a questo materiale riescono a distribuire uniformemente il calore su tutto il capello evitando di seccarlo eccessivamente e di rovinarlo, inoltre scorrono più velocemente evitando l'eccessivo contatto con il calore, l'effetto finale è un liscio perfetto e una chioma morbida e luminosa.

Nella scelta della piastra prediligiamo quelle che hanno il regolatore di temperatura, è molto importante infatti che ogni tipo di capello abbia la sua giusta temperatura di stiraggio, per esempio per una chioma molto riccia o comunque con uno stelo grosso possiamo mantenere la piastra sui 200° senza arrecare alcun danno, per i capelli mossi o sottili invece dovremmo avere cura di non superare i 150°/180°, per mantenere la giusta idratazione del capello ed evitare secchezza e doppie punte, questa è anche la temperatura adatta ai piccoli ritocchi anche per i capelli ricci.

Anche la scelta della larghezza della piastra è importante per una lisciatura ottimale, quelle con le piastre sottili sono perfette per i capelli corti o le frange, ci permettono infatti di lisciare fin dalla radice, e si utilizzano anche per creare ricci o boccoli alle vostre acconciature, la famosa piastra lisci e ricci di cui abbiamo tutti sentito parlare, mentre quelle con piastre medie o larghe sono ideali per chiome lunghe e fluenti e capelli molto ricci o per creare un morbido effetto mosso naturale.

Come si usa la piastra per capelli

Una volta scelto il modello più adatto tra le tante piastre professionali possiamo cominciare con la nostra messa in piega seguendo pochi semplici accorgimenti:

Dopo aver lavato i capelli sciughiamoli con cura, è sempre meglio non passare la piastra sui capelli umidi per evitare che si secchino troppo, possiamo applicare un prodotto pre-stiratura che li proteggerà dal calore e li renderà più morbidi e lucenti.

Passiamo la piastra una sola volta facendola scivolare fino alla fine della ciocca senza farla fermare, per i capelli più grossi sono concesse anche due passate.

Infine la migliore regola è il buonsenso, sempre meglio non abusarne, l'ideale sarebbe un utilizzo alla settimana, e qualche piccolo ritocco qua e là per tenere in ordine la piega.

Torna alla home